Provincia di Lucca:interventi sulle stazioni della linea ferroviaria Lucca-Aulla

Prov_LuccaLa Provincia di Lucca in qualità di soggetto gestore del servizio di trasporto pubblico locale su gomma, grazie al progetto I-NoFarAccess, ha messo in campo azioni volte a promuovere l’integrazione dei servizi fra ferro e gomma individuando le stazioni ferroviarie come i principali nodi dello scambio modale e punti di attestazione del trasporto su gomma alla modalità ferroviaria.

Forte è la necessità di rendere sempre più efficace ed efficiente la suddetta integrazione modale dei trasporti nonché garantire informazione, accessibilità e accoglienza agli utenti in condizioni di sicurezza e decoro.

Nell’ambito del progetto si sono previsti due tipi di interventi ; uno di riqualificazione delle aree ferroviarie di stazioni strategiche della Linea Lucca- Aulla e l’altro dotare le sale d’aspetto e i fronti binari e piazza antistante i fabbricati viaggiatori di un moderno sistema di videosorveglianza.

mappa_lucca_aulla

1 – LA RIQUALIFICAZIONE DELLE AREE PUBBLICHE DELLE STAZIONI

L’attuale stato di manutenzione dei manufatti, in parte dismessi e in stato di degrado fisico, necessita di un intervento di riqualificazione volto a migliorare la qualità delle strutture ferroviarie nonché del contesto socio-economico in cui le stesse sono inserite nel convincimento che tale riqualificazione rappresenta un motore di azioni di valorizzazione non circoscrivibili alla sola mobilità.

Sono state individuate le stazione di Castelnuovo di Garfagnana, Ponte a Moriano e Fornaci di Barga come punti strategici di riferimento per l’accessibilità alla Valle del Serchio, e come principali nodi di interscambio gomma/rotaia. Con tale progetto di riqualificazione si intende riportare a buoni livelli di decoro le stazioni ferroviarie oggetto di intervento, ritenute inoltre un punto di accesso e un “biglietto da visita” dei territori di riferimento, aumentando allo stesso tempo l’attrattività del trasporto ferroviario stesso, garantendo tra l’altro la possibilità di accesso ai treni anche a persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale con l’eliminazione delle barriere architettoniche. Per perseguire questi obiettivi progettuali, la Provincia di Lucca ha stipulato convenzioni per il comodato d’uso gratuito di questi fabbricati ed aree di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana.

Descrizione degli interventi generali :

  • Riqualificazione delle sale d’attesa;
  • Ristrutturazione dei bagni e contestuale realizzazione di bagno per disabili.
  • Ripristino dell’attuale e vetusta pavimentazione presente sulla banchina di attesa delle stazioni con inserimento all’interno della pavimentazione di elementi di piastrelle tattili per non vedenti con creazione di percorsi che delimitano il limite di banchina dal lato binari e individuano delle traiettorie di percorrenza sulla banchina stessa e collegamento con i locali esterni adibiti a servizi igienici;
  • Realizzazione di una piattaforma di sbarco da realizzarsi in prossimità della fermata bus del trasporto pubblico. Tali piattaforme sono realizzate per consentire alle persone diversamente abili di salire e scendere dal bus di servizio pubblico in sicurezza;

2 – LA SICUREZZA ALL’INTERNO DEL CIRCUITO DELLE STAZIONI FERROVIARIE

Contestualmente alla riqualificazione delle aree, sono stati realizzati interventi volti a consentire

una migliore fruizione del servizio ferroviario garantendo spazi di accoglienza agli utenti sia pendolari che turisti in uno stato decoroso di conservazione.

Le stazioni ferroviarie, in assenza di presidio, sono costantemente soggette ad atti di vandalismo (quali scritte sui muri e sulle sedute delle sale d’attesa, rottura di vetri, ecc), pertanto si è ritenuto opportuno dotare le sale d’aspetto e i fronti binari e piazza antistante il fabbricato viaggiatori, di un moderno sistema di videosorveglianza che, tramite apposito software/applicativo, invii le immagini anche agli organi di polizia preposti.

Oltre al sistema di telecamere, le porte delle sale di attesa sono state dotate di sistemi di apertura temporizzata al fine di consentire l’accesso alle sale negli orari di esercizio ferroviario.

L’intervento ha previsto inoltre il ripristino funzionale dei serramenti sia in alluminio che in legno.

Destinatari: Cittadini e turisti

LE ATTIVITA’ REALIZZATE DALLA PROVINCIA DI LUCCA

Per approfondire: Prov-Lucca-Prog-Stazioni

SERVIZI REALIZZATI CON IL PRIMO PROGETTO NOFARACCESS

I commenti sono chiusi.